Come trasportare lo zippo in aereo?

I viaggiatori che fumano si pongono una domanda legittima: “gli accendini possono essere trasportati a bordo aereo?”, la loro perplessità nasce dal fatto che si tratta di oggetti con sostanze esplosive.

Con il termine “zippo” ci si riferisce al famoso accendino americano, riguardo al suo trasporto chiariremo come sistemarlo nel bagaglio a mano.

Sulla pagina web Enac dedicata agli oggetti vietati da trasportare in cabina vi è il divieto per il trasporto a bordo aereo di “sostanze e dispositivi esplosivi incendiari”, nello specifico viene riportato: “sostanze e dispositivi esplosivi e incendiari in grado, o che sembrano essere in grado, di venir utilizzati per provocare ferite gravi o per minacciare la sicurezza degli aeromobili”, segue successivamente un elenco di dispositivi dove non compaiono gli accendini.

Consigli per trasportare gli accendini in aereo

Per evitare ogni tipo di problema al controllo del check-in, è bene fare la cosa sicura: trasportare i fiammiferi solo nel bagaglio a stiva.

Il regolamento dei trasporti degli USA ha deciso di modificare la legislazione che proibisce gli accendini negli aerei, consentendo che quelli a benzina possano essere trasportati nei bagagli a stiva.

Durante il volo potete tenere l’accendino di piccole dimensioni in tasca, ma dopo i controlli non fate l’errore di rimetterlo nel bagaglio a mano. Per quanto riguarda la cabina è assolutamente vietato introdurre qualunque tipo di accendino.

In linea di principio è consentito trasportare un comune accendino o una scatoletta di fiammiferi a persona, quelli di sicurezza sono resistenti all’ acqua e si possono accendere solo mediante sfregamento solo su un’apposita superficie di scatola seguono quelli a gas con butano, compresi gli “usa e getta” e quelli a benzina con cotone imbevuto di liquido infiammabile pensiamo allo stesso Zippo.

Se non seguite le seguenti regole, il componente che produce calore o la fonte di energia dovrà essere rimosso per impedire il funzionamento involontario durante il trasporto.

Alcuni Paesi applicano norme più restrittive per i bagagli, per questo come è consueta abitudine occorre sempre consultare il regolamento della compagnia aerea o potete tranquillamente rivolgervi allo stesso aeroporto.

Oggetti pericolosi vietati

Gli articoli o materiali pericolosi (HAZMAT) sono oggetti che, a causa delle loro caratteristiche chimiche o fisiche, potrebbero mettere a rischio la sicurezza di un aeromobile. Il trasporto di tali oggetti è soggetto a restrizioni e disciplinato dalle regolamentazioni dell’aviazione civile.
Ovviamente, questo tipo di oggetti può essere trasportato con delle limitazioni, cioè in determinate condizioni nel bagaglio a mano o nel bagaglio spedito.

La quantità o il peso di questi oggetti è definito in modo preciso. Se il limite specificato viene superato, il trasporto è vietato.

Le ricariche per accendini, i combustibili (per es. bombolette di benzina o gas) ed i fiammiferi “strike-anywhere” (accendibili ovunque) non sono ammessi al trasporto.

Gli accendini a forma di arma da fuoco e armi giocattolo sono imitazioni di armi vere, anche se non hanno lo stesso potere distruttivo. Un terrorista potrebbe camuffare un’arma reale in un’arma giocattolo senza destare sospetti quindi, nel dubbio, le autorità hanno vietato anche le riproduzioni di armi.

Cosa succede se i bagagli da stivasono chiusi con la serratura? nel caso in cui i bagagli presentano questa opzione la compagnia aerea non potrà essere responsabile per eventuali danni risultanti.

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *